La prima Lithrone G37P da otto colori d’Europa va a Linderoths

Mats e Jonas Wangenfors sono i due amministratori delegati di Linderoths Tryckeri da quando l’hanno rilevata dal padre e dallo zio succeduto alla famiglia Linderoth nel 1951. Insieme, con l’aiuto di venticinque collaboratori nel 2018 hanno conseguito un fatturato di 2,3 milioni di euro. Fondata nel 1898, l’azienda ha sempre mantenuto la base a Vingaker, cittadina a centosettanta chilometri da Stoccolma.

I due amministratori delegati hanno un profondo senso del business e lo dimostrano abbinando attrezzature innovative che spingono ai limiti qualità, processi e tecniche tradizionali. Tra le prime c’è la Lithrone G37P LED da otto colori convertibile, la prima d’Europa, derivata nel 2018 dalla Lithrone G37 per unire design e funzionalità nella stampa su doppio lato ad unico passaggio. Le prestazioni di questa macchina sono al top della gamma e oltre alle molte tecnologie avanzate permette di stampare su fogli da 940 x 640 mm con impostazioni di sedici pagine A4. Accettando spessori da 0,04 a 0,45 mm, Linderoths può così scegliere il tipo di carta adatto per ciascun lavoro. Dice Jonas Wangenfors: «Siamo specializzati in stampa commerciale, pubblicitaria e di confezioni. Disponiamo anche di vecchie macchine rilievografiche per espandere i servizi di stampa alla punzonatura e alla stampa in rilievo. In tal modo riusciamo a soddisfare in casa un ampio spettro di necessità, dalla stampa più tradizionale a quella con tecnologie innovative. Lavoriamo principalmente per clienti diretti e le piccole e medie aziende comprese in un raggio di duecento chilometri da Vinaker.»

Scegliere una macchina mai vista altrove
Secondo Per Lundberg, titolare di Lundbergs Grafiska, da oltre quindici anni il distributore Komori svedese: «Questa scelta la dice lunga sul livello di fiducia che Linderoths ripone in Komori. Macchina assolutamente nuova, mai vista in giro nemmeno per dimostrazioni pratiche — è anche la prima in Europa — questa Lithrone G37P da otto colori ha avuto un effetto magico su di loro. La macchina più simile a questa era la Lithrone G29 da cinque colori che abbiamo visto all’opera al Centro Tecno-grafico Europe con gli stessi processi e con il medesimo flusso di lavoro di Linderoths, il cui team si è basato sulle possibilità della macchina in bianca e volta vista solo sulla carta e, naturalmente, sulla reputazione che Komori gode nel mondo oltre che sulla consapevolezza di poter contare sulla loro leggendaria assistenza post-vendita in caso di bisogno.»

«L’installazione è stata veloce e senza intoppi, soprattutto senza le interruzioni che normalmente si verificano non appena s’installa una macchina di questa portata. Tuttavia per loro è stato un passo molto importante, di quelli che si compiono per ridefinire se stessi come azienda grafica professionale», afferma Jonas.

Cambiare il modo di lavorare quotidiano
«Questa è la nostra prima Komori, nonché la prima che può stampare nel formato A1 che in Svezia è più comune. Perciò ci serviva, e insieme a questa abbiamo sostituito tutta l’attrezzatura in sala stampa. Volendo possiamo raddoppiare la produzione stampando sedici pagine insieme, il che significa soddisfare molti più clienti, che quando vengono qui possono vedere gli stampati asciugati all’istante con la tecnologia LED. Notevole è anche il beneficio che ci offre la videocamera integrata in linea per assistere gli operatori a ottenere tirature stabili e tempi di avviamento più brevi. Insomma, messo tutto insieme si capisce come la nostra produttività è migliorata e soprattutto com’è cambiato il nostro lavoro quotidiano» aggiunge Jonas.

Ora il futuro
La Lithrone G37P in bianca e volta da otto colori in sala stampa è la premessa necessaria perché Linderoths Tryckeri guardi più fiduciosa al futuro. Qualità, servizio e miglior flusso di lavoro: è questo che volevamo. Non intendiamo ingrandirci; ci basta essere la piccola-media azienda di ora ma sempre attenti alla soddisfazione e al rapporto con il cliente. Due anni fa abbiamo aggiunto altro spazio di lavoro, più recentemente abbiamo aggiornato le attrezzature di stampa e ora raccoglieremo i frutti dei nostri investimenti e della fiducia che abbiamo riposto in Komori.» conclude Jonas.

Contact us

* Required field